Categorie
News

Prende il via all’Accademia di Belle Arti la sessione autunnale degli esami finali

Ospiti d’eccezione gli assessori comunali Massimo Donzella, Silvana Ormea, Costanza Pireri

Sanremo. Si è aperta oggi all’Accademia di Belle Arti la sessione autunnale degli esami finali con la discussione della tesi degli studenti che hanno terminato il corso di Architettura d’interni e design.

Ospiti d’eccezione gli assessori comunali Massimo Donzella, Silvana Ormea, Costanza Pireri che prima di
assistere alla presentazione dei lavori hanno fatta visita alla sede, alle sue dotazioni laboratori ali e strumentali e ai fascinosi spazi esterni costituiti da un antistante giardino e da un chiostro di rara bellezza ricco di piante di agrumi.

L’Accademia da due anni svolge i corsi per il conseguimento del diploma accademico equipollente alle Lauree di I° Livello autorizzati dal MIUR nell’ex convento delle suore francescane missionarie, note a Sanremo come le suore di Guadalupe.

Due tesi discusse hanno riguardato lo studio, l’ideazione e la progettazione di interventi di riqualificazione e valorizzazione di un hotel di Diano Marina con annessa piscina e di una struttura per l’accoglienza in parte di orfani e in parte di anziani. Le soluzioni proposte sono state il frutto completo delle capacità di ricerca e di elaborazione approntate da due studentesse che hanno dato dimostrazione di grande competenza professionale in quanto hanno curato tutti gli aspetti degli intervento, sia progettuali che formali, tanto che potrebbero essere presentati per la richiesta di autorizzazione alla realizzazione.

Un’altra tesi si è concentrata sulla proposta di un progetto di scenografia calibrato sullo scalo meci dell’ex stazione di Ospedaletti: un’idea suggestiva che partendo dalla constatazione dell’esistente e dalla volontà di conservarlo ha proposto un percorso di innovazione e arricchimento dello spazio per renderlo più suggestivo e accattivante.

Molto folto il pubblico presente che insieme agli assessori comunali si è complimentato con i giovani Elisa Cora, Giulia Gedeone e Manuela Ragonetti di cui ha apprezzato la competenza e l’intraprendenza confidando che possano continuare a mette a servizio del territorio la loro professionalità e la passione dimostrata nella cura dei loro elaborati della cui validità il merito va anche ai relatori architetti Sofia Tonegutti e Mauro Malatesta.

https://www.riviera24.it/?p=606659&fbclid=IwAR08_nyRKhADpWzGqWJp8bTadYI8BByJ52fYkp-_6OQlQr6CVk2EK_ilORA

 

Categorie
News

BANDO “IL PATRIMONIO CULTURALE ALCOTRA RACCONTATO DAI GIOVANI ARTISTI” (progetto di cooperazione transfrontaliera Italia/Francia Alcotra 2014-2020 n. 4110 “Far conoscere”)

questa Fondazione Natalino Sapegno Onlus promuove, in qualità di soggetto attuatore della Regione Autonoma Valle d’Aosta, il bando “Il patrimonio culturale Alcotra raccontato dai giovani artisti” con l’obiettivo di far raccontare il patrimonio culturale – inteso nella sua accezione materiale e immateriale – di un territorio ai ragazzi e alle ragazze che vi abitano, invitandoli a creare nuove opere d’arte. Diversi i linguaggi artistici ammessi: video arte o cortometraggi, pittura, grafica, fotografia, scultura o installazioni, fumetto o testo narrativo.

Al bando possono partecipare i giovani, residenti o domiciliati in Valle d’Aosta, nelle province di Imperia, Torino o Cuneo e nei départements della Savoie, la Haute-Savoie, le Alpes de Haute-Provence e le Alpes Maritimes, che al 31 gennaio 2020 abbiano un’età compresa fra i 18 e i 23 anni.

Le opere d’arte presentate dai concorrenti verranno valutate da una giuria transfrontaliera che selezionerà un massimo di 48 lavori in vista dell’allestimento di tre esposizioni itineranti e della pubblicazione di un catalogo collettivo, nel quale verranno valorizzati tanto i beni culturali raccontati dai giovani artisti attraverso le loro opere, quanto gli artisti stessi e le loro creazioni. Agli autori delle opere selezionate verrà inoltre offerto un seminario residenziale della durata di una settimana presso la Tour de l’Archet di Morgex (Valle d’Aosta), in occasione del quale seguiranno lezioni e workshop tenuti da esperti nelle tecniche artistiche da loro scelte e da esperti in comunicazione dei beni culturali, allestimenti espositivi, marketing e strategie culturali.

Le scadenze: entro il 31 gennaio 2020 gli interessati dovranno inviare alla Fondazione Natalino Sapegno una domanda di iscrizione (cfr. allegato n. 1 al bando) nella quale preciseranno il bene culturale che intendono raccontare con una loro opera d’arte inedita. I dossier con la documentazione fotografica atta a presentare l’opera d’arte realizzata dovranno invece pervenire entro il 5 maggio 2020 (cfr. allegato n. 2 al bando).

Nella viva speranza che Ella possa favorire la diffusione dell’iniziativa presso i docenti e gli studenti della Sua Accademia, Le invio un sintetico comunicato stampa e il testo completo del bando (disponibile sui siti web istituzionali di tutti i partner del PITEM Pa.C.E. – “Patrimonio Cultura Economia” e, in versione italiana e francese, al seguente link: https://www.sapegno.it/2019/10/11/progetto-di-coop-transfrontaliera-i-f-alcotra-2014-2020-pa-c-e-progetto-singolo-faire-connaitre-bando-il-patrimonio-culturale-alcotra-raccontato-dai-giovani-artisti/).

Con gratitudine e viva cordialità

Giulia Radin

Categorie
News

La settimana prossima nutrita sessione di Laurea, anche gli assessori all’Accademia di Belle Arti a seguire le tesi

La settimana prossima nutrita sessione di Laurea

ANCHE GLI ASSESSORI ALL’ACCADEMIA DI BELLE ARTI A SEGUIRE LE TESI

Martedì 22 ottobre nell’ambito della sessione autunnale delle prove finali per il conseguimento del Diploma Accademico di Laurea alla discussione della tesi degli studenti del corso di Architettura d’interni e design presenzieranno gli Assessori comunali Silvana Ormea e Massimo Donzella. Comune e Accademia hanno sottoscritto un accordo per un importante progetto tecnico sperimentale che riguarda la riqualificazione urbanistica e sociale della Pigna altre iniziative sono in fase di avanzata valutazione. Inviato i laureandi martedì discuteranno le loro tesi elaborati su progetti di grande respiro e corredati di un interessante supporto progettuale e propositivo che è il risultato delle loro competenze architettoniche e di design. I temi riguardano realtà del territorio alle quali gli studenti propongono soluzioni in termini di recupero r riqualificazione perché uno degli obiettivi dell’Accademia è quello di preparare professionisti in grado di contribuire a valorizzare il contesto in cui si troveranno ad applicare le loro competenze

https://www.riviera24.it/2019/10/sanremo-gli-assessore-donzella-e-ormea-partecipano-alla-sessione-di-laurea-degli-studenti-dellaccademia-di-belle-arti-606289/?fbclid=IwAR2mAeLHPSFHZBi9RH_I3mc5CU7tmtvLgpXw68oSWA-0rW09JtETz18CKYI 

 

Categorie
News

Bando Premio Ricoh, decima edizione, 2019/20

Bando Premio Ricoh, decima edizione, 2019/20

 

Iniziativa

Il gruppo Ricoh, fondato nel 1936 a Tokio, in Giappone,  è leader mondiale nella fornitura di soluzioni documentali con una straordinaria eccellenza tecnica orientata al cliente e un’attenzione particolarmente forte verso la responsabilità dell’azienda a livello sociale.

In Italia Ricoh appare con il proprio marchio agli inizi degli anni Ottanta. Risale al 1990 l’accordo con Ricoh Company di Tokio per dare vita a Ricoh Italia. Nel 2008 dalla fusione con Nrg Italia srl nasce l’attuale Ricoh Italia srl. La sinergia creata tra le due strutture ha dato vita a una realtà che si è posta da subito quale leader in Italia nel mercato dell’Office Automation e dell’Information Communication Technology.

 

Ricoh Italia ha affidato ad Art Relation di Milo Goj, l’organizzazione della decima edizione del Premio Ricoh, diretto a giovani artisti contemporanei, preferibilmente iscritti alle principali Accademie e Scuole d’arte italiane, o che comunque le abbiano frequentate.

I giovani, attraverso le loro opere d’arte dovranno esprimere e interpretare i valori che  Ricoh intende comunicare.

Questi valori sono riassumibili nella formula:

-Lo sforzo verso l’innovazione,

-che semplifica la vita e il lavoro,

-salvaguardando nel contempo la tutela dell’ambiente e in generale i principi della responsabilità sociale d’impresa, in particolare quelli riguardanti le risorse umane.

Questi concetti non devono necessariamente tradursi a livello artistico in modo simbolico o didascalico, ma possono rappresentare un puro spunto creativo lasciando all’artista piena libertà espressiva.

Le opere, inoltre, dovranno avere come dato ben riconoscibile un impegno nella ricerca. Devono essere inserite a tutti gli effetti nel filone dell’arte contemporanea.

Le opere, possono essere realizzate attraverso le principali modalità espressive dell’arte contemporanea:

pittura, disegno, grafica, digital art, fotografia,video art, scultura/installazione, mixed media

Queste, ai fini della premiazione,  saranno raggruppate in 4 categorie:

-Pittura/disegno/grafica

-Fotografia/video art/digital art

-Sculture/installazioni

-pop art

 

Requisiti

Artisti che preferibilmente frequentano o hanno frequentato un’Accademia o una Scuola d’Arte italiana.

Data di nascita:  dal 1979 compreso in poi.

 

Modalità di presentazione delle domande

Il bando e l’allegato regolamento vengono inviati presso una serie di Accademie/Scuole d’arte italiane e da queste diffuse ai rispettivi iscritti. E’ possibile, comunque, anche una diffusione del bando al di fuori del circuito accademico/scolastico.

L’iscrizione al concorso è completamente gratuita.

Per iscriversi

1) E’ necessario inviare ad  info@artrelation.it, in un primo tempo, entro 20 giorni dal ricevimento del bando, via email i propri dati personali riportati nel modulo allegato, e il proprio consenso per l’accettazione, con la formula “Mi impegno ad accettare il Bando ed il Regolamento del Concorso Ricoh in ogni sua parte, e intendo parteciparvi”. La email deve essere accompagnata dalla firma

2) alla email del punto 1) va accompagnato

*curriculum vitae;

*immagine di documento o attestato che dimostri l’iscrizione all’Accademia o Scuola d’arte a cui è stato spedito il bando;

* immagine di un documento d’identità in corso di validità.

3) E’ necessario inviare le  immagini delle opere d’arte partecipanti al Concorso  in formato elettronico di alta qualità ad Art Relation presso info@artrelation.it  entro un mese dal ricevimento del bando e regolamento del concorso.

4) L’organizzazione del premio Ricoh provvederà entro 45 giorni dal ricevimento del materiale in formato elettronico a comunicare all’artista se è stato ammesso alla fase finale.

Per informazioni scrivere a:  info@artrelation.it

oppure telefonare 3917485596

Ai partecipanti al premio nulla è dovuto per il loro lavoro, né da parte di Ricoh Italia, né da parte di Art relation.

Le opere finaliste, in un secondo tempo, devono essere inviate presso una sede che sarà comunicata a tempo debito.

 

Fase finale-premiazione

Le opere finaliste saranno giudicate da una giuria presieduta da un critico/esperto d’arte di notorietà nazionale e sarà composta da esponenti del mondo dell’arte, della comunicazione, della business community e delle istituzioni.

Tutte le opere finaliste saranno esposte in una mostra che si terrà presso una prestigiosa sede espositiva durante l’evento-premiazione.

Sono previste 4 categorie per ognuna delle quali sarà indicato un vincitore.

1) arte/disegno/grafica

2) fotografia/video art/digital art

  • sculture/installazioni
  • pop art

E’ previsto anche un vincitore assoluto.

I 5 vincitori saranno premiati con una targa o con statuetta simbolo del premio.

Inoltre, per il vincitore assoluto è previsto un premio acquisto di euro 1.000,00.

Per i 4 vincitori  di categoria è previsto un premio acquisto di euro 500,00 cadauno. Queste 4 opere acquistate entreranno a fare parte della costituenda collezione Ricoh.

E’ prevista inoltre, per le altre opere finaliste la possibilità di un’asta a forte componente di solidarietà in cui saranno battute le opere.

L’organizzazione si riserva il diritto di stabilire la base e la riserva d’asta.

Per ogni opera aggiudicata, il 60% del ricavato sarà ceduto all’autore. Le opere che restano invendute, torneranno agli autori.

La riconsegna delle opere non premiate e non vendute all’asta benefica e a carico degli artisti. L’organizzazione del Premio Ricoh non si occupa in alcun modo della spedizione.

 

Modulo di iscrizione

Intendo aderire al Premio Ricoh, mi impegno ad accettare il Bando ed il Regolamento del Concorso Ricoh in ogni sua parte, e intendo parteciparvi.

Nome e Cognome:

Città di nascita:

Data di nascita:

Accademia o Scuola d’arte frequentata:

Indirizzo completo (comprensivo di cap e città):

Codice Fiscale:

Indirizzo mail cui comunicare se l’opera è stata ammessa alla fase finale:

Numero telefonico dove poter essere reperiti:

Descrizione dell’opera (tecnica, materiali utilizzati e formato):

 

Manleva

Io sottoscritto…….manlevo ArtRelation di Milo Goj e Ricoh Italia srl da qualsiasi responsabilità per furto, danneggiamento o altro che possa essere subito dall’opera da me inviata per la partecipazione al Premio Ricoh.

 

Regolamento nona edizione Premio Ricoh,

organizzato da ArtRelation per Ricoh Italia

 

Premessa

ArtRelation, su mandato di Ricoh Italia s.r.l, indice e promuove un concorso diretto agli iscritti alle Accademie e Scuole d’arte prescelte dalla stessa ArtRelation e presenti sul territorio nazionale.

Ai partecipanti si chiede di interpretare i valori che stanno alla base della funzione e della mission dell’azienda Ricoh Italia.

Questo concorso costituisce notevoli opportunità per i giovani artisti, per le seguenti motivazioni:

-partecipazione a un concorso di respiro nazionale, con rilevanza mediatica, in cui le loro opere saranno esaminate, giudicate e selezionate da importanti esperti presenti in giuria, e tramite il quale  avranno visibilità presso imprenditori, personaggi della business community e della comunicazione, oltre che presso il pubblico;

-per i finalisti, partecipazione a una mostra organizzata in occasione della premiazione.

Per il vincitore assoluto, e i vincitori delle 4 categorie in cui il premio è stato articolato, è previsto un premio acquisto (vedi bando).

Art Relation si impegna, dal canto suo, a individuare  un panel di esperti che sceglieranno e premieranno gli artisti unicamente in base alle loro capacità ed attitudini creative, che abbiano al meglio interpretato i valori di Ricoh Italia.

 

Bando di partecipazione

Il bando di partecipazione al concorso viene spedito tramite posta elettronica alle Accademie e Scuole d’arte (ed eventualmente ad altri soggetti)  su territorio nazionale.

Il bando contiene le modalità e la data di scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso, e richiederà i seguenti insindacabili requisiti di partecipazione:

-Anno di nascita degli iscritti dal 1979

compreso in poi.

Presentazione delle domande

Le domande dovranno essere presentate entro la data di scadenza indicate dal bando con le modalità indicate e stabilite dal bando stesso.

L’iscrizione al Premio Ricoh è gratuita.

Il comitato si riserva di accogliere eventualmente domande incomplete o tardive se adeguatamente motivate.

Trattamento dei dati personali

I candidati, all’atto della presentazione della domanda, autorizzano espressamente Art Relation di Milo Goj e Ricoh Italia al trattamento dei dati personali sensibili ai sensi della legislazione vigente.

Procedura di selezione

Prima fase

Le domande e le relative immagini delle opere d’arte inviate per posta elettronica verranno selezionate da Art Relation e ammesse o meno alla fase finale a seconda del giudizio insindacabile della stessa.

Ai candidati verrà comunicato l’eventuale ammissione alla fase finale del premio, indicando la data e il luogo della premiazione e della mostra a essa collegata.

Seconda fase

I candidati finalisti dovranno inviare le loro opere presso una sede che verrà comunicata loro a tempo debito.

Le opere finaliste saranno sottoposte al giudizio di una giuria.

E’ previsto (vedi bando) un Premio costituito da una statuetta o da una targa oltre ad un premio acquisto, per il vincitore in assoluto, e uno per ciascuna delle seguenti tre categorie:

-pittura/disegno/grafica

-fotografia/video art/digital art

-scultura/installazione

Verrà organizzata, in occasione della premiazione, una mostra con le opere finaliste spedite.

Obblighi di Art Relation

Obbligo di Art Relation è di scegliere una giuria di esperti d’arte  e di esponenti delle istituzioni, della business community e della comunicazione, che si contraddistinguano per competenza e serietà professionale.

Art Relation deve altresì comunicare, ai finalisti, l’indirizzo presso il quale far pervenire le opere e la data e la sede in cui sarà indetta la mostra.

Obblighi dei candidati partecipanti scelti

I candidati già all’atto della presentazione della domanda, autorizzano espressamente Art Relation a dare adeguata pubblicità al Concorso e alle loro opere scelte pubblicandole su di un catalogo.

I candidati che sono stati ammessi si impegnano ad accettare integralmente le clausole inserite nel bando e nel regolamento, e a dare il permesso per la pubblicazione delle immagini delle loro opere su catalogo.

E’ previsto un premio acquisto pari rispettivamente a 1.000,00 euro per il vincitore assoluto e 500,00 euro cadauno per i 4 vincitori di categoria.

Queste opere entreranno a far parte della costituenda collezione Ricoh. E’ prevista la possibilità di un’asta benefica. Se si dovesse tenere, gli altri finalisti cedono al termine della procedura del concorso e Premio relativo le loro opere per un’asta a forte componente di solidarietà. Per ogni opera aggiudicata all’asta il 60% del ricavato sarà ceduto all’autore. L’organizzazione si riserva il diritto di stabilire la base d’asta. Le opere che resteranno invendute, torneranno ai rispettivi autori.

Clausola esplicita

I candidati dichiarano di avere letto con attenzione e di accettare integralmente, comprendendone in tutti i suoi aspetti le condizioni obbligatorie di partecipazione al concorso. Dichiarano altresì di accettare nella sua interezza e senza nessun’altra condizione accessoria l’intero contenuto del regolamento collegato al Bando di Concorso. E di accettare che Art Relation si tenga in contatto con loro tramite il loro indirizzo personale di posta elettronica, o un numero di telefono da loro indicato.

 

Letto e sottoscritto, il candidato

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categorie
News

ArtistPride

Ad ArtistPride dovrebbero aderire tutti coloro che sono in qualche modo coinvolti con l’arte e diffondere
https://www.artribune.com/arti-visive/arte-contemporanea/2019/10/manifesto-artistpride-antonio-barrese
ANTONIO BARRESE
Cell: 0039 347 70 18 458
Skype antonio barrese
Categorie
News

Anna Skoromnaya’s video installation  

 

Anna Skoromnaya’s video installation COTTON CANDY MAKER has been included in the curatorial project SAATCHI SCREEN, which sees 270 artworks from all over the world shown on a high-resolution screen, currently on display in the Saatchi Gallery in London. 

 

 

SAATCHI GALLERY
Duke Of York’s HQ,
King’s Road,
London,
SW3 4RY

Categorie
News

Intesa di collaborazione con l’Accademia di Shanghai

Le Accademie di Belle Arti di SHANGHAI E SANREMO sottoscrivono un’intesa di collaborazione

Rappresentanti cinesi visitano l’Accademia e la città

Una delegazione di cinesi in rappresentanza dell’Accademia di Belle Arti di Shanghai ieri ha visitato l’Accademia di Belle Arti di Sanremo.

Erano presenti i direttori didattici e ammininistrativi delle due istituzioni che con la mediazione linguistica di un’interprete e di alcuni studenti cinesi che frequentano l’Accademia di Sanremo hanno definito le modalità di collaborazione che si tradurranno in un protocollo d’intesa.

Sono stati trattati diversi temi tra cui lo scambio culturale tra docenti e studenti mirato a favorire la maturazione di esperienze formative diverse oltre che fare conoscenza con  realtà socio – culturali, costumi, stili di vita e abitudini  diverse. Durante una piacevole conversazione sono stati abbozzati gli accordi che porteranno gruppi di studenti cinesi a Sanremo a partire dal  2020 a frequentare corsi liberi di alta formazione presso l’Accademia di via Val del Ponte

“ Si tratta di un risultato importante – commenta il Direttore Pier Luigi Megassini –  sia per l’Accademia che per la città che potranno ospitare per un certo periodo giovani di un’altra cultura, abitudini e mentalità. Dalla nostra Accademia e dalla nostra città si porteranno via certamente un buon ricordo per le iniziative frequentate e per le cose belle viste. L’iniziativa si inserisce in un progetto di internazionalizzazione esperienziale e formativa che l’Accademia di Sanremo sta portando avanti da tempo”

 

https://www.riviera24.it/2019/10/le-accademie-di-belle-arti-di-shanghai-e-sanremo-sottoscrivono-unintesa-di-collaborazione-605481/?fbclid=IwAR1uKctKx-IBWpzUEjx8SQEyMEiiZKdIZPZzBw-3oo7WLtwm3hHuKtgyuDQ

Categorie
News

Graduatoria Bando Fotografia (ABPR31)

Alla sezione bandi di questo sito è stata pubblicata la graduatoria del Bando per l’insegnamento di Fotografia (ABPR31)